news
Confagricoltura Frosinone al fianco degli allevatori di Amaseno
13/10/2020

Confagricoltura Frosinone al fianco degli allevatori di Amaseno

Il presidente di Confagricoltura Frosinone Vincenzo del Greco Spezza si schiera al fianco degli allevatori di Amaseno da tempo accusati di aver creato un forte disagio all'ambiente del territorio causato delle costruzioni di capannoni e rimesse agricole. Le amministrazioni, in diversi casi, come testimoniano proprio gli agricoltori, hanno usato maniere forti per bloccare l'iter ammonendo affinché le costruzioni non venissero terminate. Attacchi da ogni parte dunque per gli allevatori che il presidente di Confagricoltura ritiene ingiusti e immotivati: "Parlare di disastro ambientale causato dalle strutture delle aziende agricole - sottolinea del Greco Spezza - è assolutamente fuorviante perché ogni costruzione risponde ai parametri imposti dal PUA, il piano di utilizzazione aziendale, che gli agricoltori hanno regolarmente presentato alle amministrazioni con tutte le dovute garanzie per il rispetto dell'ambiente. A nostro avviso si vuole andare a colpire un settore che produce ricchezza ma che evidentemente è inviso a qualcuno". Il numero uno dell'organizzazione agricola annuncia la volontà di coinvolgere il Prefetto Portelli: "È nostra intenzione portare a conoscenza di quanto sta accadendo il rappresentante del governo sul nostro territorio. Vogliamo richiedere la certezza del diritto che in uno stato di diritto è necessario per fare impresa. Gli allevamenti bufalini di Amaseno sono una delle eccellenze del nostro territorio i cui prodotti sono ben conosciuti anche oltre i confini regionali e nazionali, produce ricchezza ed economia sull'intero territorio, offre lavoro a centinaia di persone, il tutto utilizzando metodi leciti che nessuno deve mettere in discussione. Per questo Confagricoltura Frosinone è pronta a battersi in ogni sede a difesa del comparto"