news
isee 2015, cosa cambia e quali documenti portare al caf
01.01.2015

isee 2015, cosa cambia e quali documenti portare al caf

Il modello ISEE ( o meglio Dichiarazione Sostitutiva Unica o DSU) serve per poter accedere a prestazioni agevolate di Enti pubblici, rateazione debiti tributari, concorsi per il collocamento lavorativo, ed altro ancora. E' necessario indicare i dati fiscali , di reddito e patrimonio di tutti i componenti del nucleo familare (e NON solo quelli del dichiarante),in particolare:

Codice Fiscale e Documento d’identità del dichiarante

Codice Fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare

Contratto di affitto registrato (in caso di residenza in locazione)

REDDITI del secondo anno precedente la presentazione dell’ISEE

(per le DSU presentate nel 2015 il reddito di riferimento è quello del 2013)

Modello 730 e/o Modello Unico e (per i dipendenti/pensionati) Modelli CUD


Certificazioni e/o altra documentazione attestante compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi prodotti all’estero, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli, compensi erogati per prestazioni sportive dilettantistiche (ivi compreso somme percepite da enti musicali, filodrammatiche e similari) etc.

PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE al 31/12 dell’anno precedente la presentazione dell’ISEE

Documentazione attestante il valore del patrimonio mobiliare, anche se detenuto all’estero, e dati dell’operatore finanziario: depositi bancari e postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi d’investimento, forme assicurative di risparmio, etc…

Saldo al 31/12 anno precedente e Giacenza media annua riferita a depositi bancari e/o postali (estratti conto trimestrali e/o mensili)

Per lavoratori autonomi e società: patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti

Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili)

Atto notarile di donazione di immobili (solo per le richieste di prestazioni socio-­sanitarie residenziali)

Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà.

PORTATORI DI HANDICAP
certificazione dell’handicap (denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione, numero del documento e data del rilascio) ed eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU) e/o per l’assistenza personale (detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU).

AUTOVEICOLI E IMBARCAZIONI di proprietà alla data di presentazione della DSU
Targa o estremi di registrazione al P.R.A. e/o al R.I.D. di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto.